Cosa c'è da sapere sull'alcol nella circolazione stradale.

Chi guida, non beve!

Consigli

L’alcol produce effetti già dopo il consumo di piccole quantità. È dimostrato che il rischio di incidenti aumenta a partire da tasso alcolemico pari a 0,5 per mille, nel caso dei neopatentati anche da valori molto più bassi. Gli incidenti gravi dovuti all’alcol si verificano prevalentemente nelle ore notturne, in particolare durante il fine settimana. Riduci il rischio di rimanere coinvolto in un incidente stradale: rimani sobrio o trovatevi un Angel Driver.

Chi guida?

Prima di uscire, stabilisci con i tuoi amici chi è il Angel Driver. Lui dovrà rimanere sobrio e riportare tutti gli altri a casa in sicurezza. Non salire in auto se non sei sicuro che chi guida sia sobrio.

Organizzati.

Se non hai trovato un Angel Driver, controlla gli orari del servizio bus notturno, memorizza il numero di un’azienda di taxi o fatti venire a prendere da una persona sobria.

Dormi a sufficienza.

L’alcol viene smaltito lentamente, all’incirca a un ritmo di 0,1 per mille all’ora. Se ti sei ubriacato, è probabile che sarà necessaria una mezza giornata prima di ritornare in condizioni di idoneità alla guida.

L'alcool peggiora la capacità di guidare.

Effetti

L’alcol produce effetti sull’organismo e sul comportamento. La limitazione delle capacità, associata a un’eccessiva sicurezza di sé, portano a una maggiore probabilità di incidenti.

L'alcol rallenta il corpo.

I tempi di reazione sono notevolmente più lunghi. La visione è sfocata, a volte si vede doppio. Il campo visivo laterale risulta compromesso (visione a tunnel). La mancanza di coordinazione dei movimenti rende difficile controllare il veicolo. Il senso dell’equilibrio risulta compromesso e distorce la percezione della guida.

Meno inibizione, più rischi.

L’alcol riduce i freni inibitori e aumenta la propensione al rischio. Le situazioni e le proprie capacità vengono valutate in modo errato.

Alcol nel sangue.

Una piccola percentuale dell’alcol viene assorbita attraverso la mucosa orale e lo stomaco, mentre il 95% passa nel sangue attraverso l’intestino tenue. I livelli di alcol nel sangue dipendono dalla quantità e dal tipo di bevande che si consumano e dalla velocità del consumo. L’alcol viene assorbito più velocemente a stomaco vuoto che a stomaco pieno.

Lo smaltimento dell'alcool nel corpo è lento.

L’alcol inizia a produrre i suoi effetti dopo circa 20 minuti. Al contempo inizia lo smaltimento nel fegato. Un fegato sano può smaltire in un’ora dallo 0,1 allo 0,15 per mille. Questo processo chimico non può essere accelerato. Bere acqua, caffè, fare una doccia fredda o dello sport migliorano lo stato del corpo, ma il tasso alcolemico rimane invariato. Il nostro Permillemetro può mostrarti quando sei sobrio e in forma per guidare di nuovo.

Conseguenze legali della guida in stato di ebbrezza

Legislazione

Per non entrare in conflitto con la legge, la raccomandazione nostra è: chi guida non beve, chi beve non guida.

La polizia controlla.

I controlli del livello alcolico possono essere eseguiti senza che sussista alcun sospetto, vale a dire senza che vi sia alcun indizio concreto di uno stato di ebbrezza, quale un comportamento di guida inusuale o l’odore di alcol. Gli etilometri a scopo probatorio misurano i milligrammi di alcol per litro di aria espirata (mg/l). Per esempio, un valore di 0,25 mg/l corrisponde alla soglia per mille di 0,5 stabilita dalla legge.

Quanto è troppo?

Valori per mille compresi tra 0,5 e 0,79 sono considerati come «concentrazione non qualificata di alcol nel sangue». Questa viene punita con una multa, ma non necessariamente con il ritiro della patente. A partire da un valore di 0,8 per mille si parla di «concentrazione qualificata di alcol nel sangue»; in questo caso, la patente viene sospesa per almeno tre mesi, in caso di recidiva per un minimo di dodici mesi. Chi viene trovato con una concentrazione pari o superiore all’1,6 per mille è punito con la revoca della patente a tempo indeterminato e deve sottoporsi a un accertamento dell’idoneità alla guida.

Regola del limite zero

Per i neopatentati, i conducenti professionali e gli accompagnatori di allievi di scuola guida si applica la regola del limite zero. Le infrazioni fino allo 0,79 per mille sono punibili con una multa. Dallo 0,8 per mille viene revocata anche la patente e il periodo di prova viene prolungato di un anno. In caso di recidiva la patente in prova è annullata.

L’assicurazione reduce le prestazioni.

In caso di incidente provocato da grave negligenza – e tra questi rientrano anche quelli causati dalla guida sotto l’effetto di droghe e alcol – le assicurazioni hanno l’obbligo imposto dalla legge di ridurre le loro prestazioni. L’assicurazione di responsabilità civile, che deve pagare i danni a terzi, rivendicherà una parte dei costi (rivalsa). In caso di danni alle persone sono applicabili riduzioni sul pagamento delle indennità giornaliere e sulle rendite. I costi di un incidente con feriti possono facilmente ammontare a diverse centinaia di migliaia di franchi.

Andare in bici ubriaco?

Andare in bicicletta in stato di ebbrezza è pericoloso e vietato. Questo comportamento potrebbe essere punito con una multa e, in caso di valori per mille elevati, con il ritiro della patente e l’obbligo di sottoporsi a un accertamento dell’idoneità alla guida.

Inoltre...

Chi incoraggia una persona a bere, ben sapendo che in seguito si metterà alla guida di un veicolo a motore, si rende punibile come complice. Questo vale per i gestori di locali pubblici, i proprietari di strutture ricettive, ma anche per colleghe e colleghi.

Vuoi saperne di più?

Ulteriori informazioni

Utilizzando questo sito web, l’utente accetta che i cookie vengano memorizzati sul suo computer. Maggiori informazioni

be my angel